http://www.veczan.com
10 Gen 2017

Dietro le Quinte di uno Scatto Beverage realizzato con il Light Painting

Un breve ma eccezionale video che mostra il dietro le quinte del lavoro di Adrien Veczan, il suo setup e la sua tecnica per scattare foto di still life, come ad esempio la bottiglia di vodka al mirtillo rosso. 

Per cogliere al meglio il suo approccio e il suo metodo di lavoro, prima di leggere l’articolo è necessario guardare il video in cui utilizza più luci per disegnare diverse parti della bottiglia per ottenere il suo scatto definitivo:

Fotografo canadese con un background in fotogiornalismo, recentemente Veczan ha lavorato su diverse immagini di still life, food e beverage.
Il suo stile è caratterizzato da luci usate come se fossero pennelli, col tentativo ultimo di “dipignere” luce sugli oggetti per creare da zero ogni punto di luce e di ombra.

Per lo scatto della bottiglia di Vodka Bear Hug mostrato nel video, Veczan spiega che quella che vediamo non è la luce sorgente (come in un light painting classico), ma piuttosto il riflesso della luce.

Usare una lunga esposizione e muovere le luci, mi conferisce un controllo maggiore rispetto a quando uso soltanto i flash.
Più di tutto, mi permette di illuminare in modo indipendente diverse parti dello scatto.
Non c'è bisogno di alcun compromesso, posso usare un softbox da una parte e un flash con snoot dall'altra.
Per ottenere tutto questo con i flash, dovrei usare un tonnellata di cartoncini neri;
Ma con una luce costante è solo questione di ricordarsi di essere più lenti dove vuoi maggiore luce e più veloce dove non ne vuoi.

Avere un kit di diverse luci consente a Veczan di sperimentare e creare look unici per il suo background. Attraverso una serie di prove ed errori, è stato capace di arrivare allo sfondo che vedete nell’immagine finale.

Ho usato due luci per questo sfondo:
un quick swoop con una striscia LED corta e un giocattolo facile da maneggiare chiamato POI, che ha un LED che alterna i colori RGB al suo interno.
Ho un intero arsenale di oggetti che emettono luce, oltre al normale equipaggiamento da fotografo;
e una parte del mio magazzino è piena di luci con cui sperimentare.

Veczan ammette apertamente che le sue tecniche richiedono più tempo, ma lui si diverte ugualmente a lavorare con sfumature di luce che si riflettono su ogni singola parte dell’oggetto proprio come vuole lui.

Puoi seguirlo su Instagram: @veczan

L’articolo originale è di